Lux omnia vincit

A partire dal 2020 il Comitato Matildico organizza un secondo evento dedicato a Matilde di Canossa, in occasione dell’anniversario della sua morte, avvenuta il 24 luglio 1115.

La fiaccolata della prima edizione (2020), avvenuta senza pubblico a causa della pandemia

Una grande fiaccolata, composta da 100 figuranti in costume storico, scende dalla strada bianca che conduce al castello di Bianello. Il compito della fiaccolata è accompagnare sul sagrato della chiesa di Sant’Antonino il candidato all’investitura di cavaliere di Matilde: una personalità reggiana che si è distinta per l’impegno a favore della comunità, come Antonio Perugini (ed. 2023), capo squadra dei vigili di Bologna (intervenuti per l’alluvione della Romagna) o il giocatore di pallavolo Nicola Sesto (edizione 2022), capitano della Conad Reggio Emilia, oppure Marco Massari (ed. 2021), Direttore dell’Unità Operativa Malattie Infettive dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, per ringraziare simbolicamente il sistema sanitario reggiano in prima linea nell’affrontare la pandemia COVID-19.

Edizione 2022: Nicola Sesto sul sagrato della chiesa di Sant’Antonino

Il cavaliere è sempre accompagnato da un porta spada, scelto sempre nel medesimo ambito di provenienza. Nel 2022 è stata Veronica Martini, campionessa italiana paralimpica di spada, nel 2021 Nicola Facciolongo, Direttore del Reparto di Pneumologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.

Veronica Martini, portatrice di spada 2022
Antonio Perugini nel 2023